Gilda, mia Gilda (per non dire Rigoletto) di MICHELE DALL’ONGARO

303 views
gilda-2017

Il New MADE Ensemble presenta a Milano l’affettuoso omaggio al Rigoletto di Verdi di Vittorio Sermonti, su musiche di Michele dall’Ongaro

Gilda, mia Gilda (per non dire Rigoletto)
Melologo per voce recitante e archi
su testo e drammaturgia di Vittorio Sermonti
Sonia Grandis, voce recitante
NEW MADE ENSEMBLE
Alessandro Calcagnile, direttore
Giovedì 4 maggio 2017, ore 20.30
Milano, Museo del Novecento
Ingresso libero

Il terzo titolo in cartellone nella stagione milanese del New MADE Ensemble dedicata al variopinto scenario dell’opera da camera dell’ultimo decennio è Gilda, mia Gilda (per non dire Rigoletto) su testi di Vittorio Sermonti e con le musiche di Michele dall’Ongaro, una parodia “ludica” del titolo verdiano eponimo, dai tratti costruttivisti, per quintetto d’archi e voce recitante.
In scena il prossimo giovedì 4 maggio alle 20.30 al Museo del Novecento (ingresso libero fino a esaurimento posti), il New MADE Ensemble sarà diretto come sempre da Alessandro Calcagnile, con la partecipazione di Sonia Grandis (voce recitante).
Spiega come abbia affrontato l’operazione il compositore Michele dall’Ongaro, nell’intervista intitolata Caro padre, ti (ri) scrivo, rilasciata a Alessandro Mastropietro, a ridosso della prima dell’opera, in Riraccontare Verdi. Materiali per un ciclo (de) costruzionista (a cura del committente dell’opera, La Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, L’Aquila, 2002): “mi sono attenuto a quello che mi pare sia lo spirito, che condivido, con il quale Sermonti ha affrontato il testo. L’ironia, i riferimenti extraverdiani (come l’attacco manzoniano), il gusto per la parodia ma anche l’amore per quest’opera, le sue citazioni letterale etc; ho cercato quindi di seguire il testo di Sermonti , assecondando, ma anche contrastando, il flusso drammaturgico della parola.
Nella musica ci sono quattro classi di materiali: frammenti dell’opera veri e propri, richiamati dallo stesso narrante per mezzo di un lettore di audiocassette, come a evocare una destinazione domestica del racconto (che so… come rivolto a un nipotino in visita); citazioni della partitura originale proposte dal quintetto d’archi; parafrasi verdiane e infine musiche originali sempre costruite su cellule del Rigoletto. Non c’è una nota che, in qualche modo, non si riferisca al capolavoro originario, e che non sia in qualche rapporto dialettico con la parola del recitante.
L’idea è stata di avvicinare la musica, allo stesso modo in cui Sermonti ha approcciato il testo: giocando con gli oggetti, le figure, i riferimenti, con l’affetto talvolta irriguardoso che si ha verso un Grande Padre qual è certamente Verdi. Che in tutto questo ci sia dell’ironia è probabile ma in questi casi è bene ricordarsi del monito di Umberto Eco: l’ironia non è una di quelle qualità che programmaticamente, ci si può attribuire senza apparire un po’ ridicoli.”
Quello con Gilda, mia Gilda è il terzo appuntamento del fitto programma di spettacoli e incontri dedicati alla musica contemporanea a cura del New MADE Ensemble, realizzata con il sostegno del progetto SIAE – Classici di Oggi e il patrocinio del Comune di Milano, dislocati in città (al MUDEC, allo Spazio Schiaparelli, al Teatro Dal Verme, al Museo del Novecento, all’Università Bicocca, al Teatro Franco Parenti, e al Teatro Filodrammatici).

I successivi appuntamenti alternano una serie di conferenze-concerto dedicate a compositori quali Pasquale Corrado, Franco Donatoni, Ivan Fedele, Stefano Gervasoni, Vittorio Montalti, Giacinto Scelsi e Nicola Sani (il prossimo 15 giugno) all’allestimento delle opere Demo-Crazy di Carla Magnan, Carla Rebora e Roberta Vacca (25 maggio) La cortina di gala di Luca Mosca (8 giugno), Vieni qui Carla di Gino Negri (5 luglio) e Abisso Mediterraneo di Rossella Spinosa (25 luglio) su libretto di Geppino Materazzi, quest’ultima in prima assoluta in luglio presso il Teatro Franco Parenti.

I concerti del New MADE Ensemble, promossi dal Centro Musica Contemporanea nell’ambito del progetto SIAE-Classici di Oggi, sono realizzati con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Milano.

Per info: http://www.centromusicacontemporanea.it/

Ufficio stampa: Nicoletta Tassan Solet : nicoletta.tassan@gmail.com – 348 64 18 066